20 luglio 2017

Testaroli al pesto (classico e di zucchine)



Il piatto che vedete è un'antica specialità della Lunigiana, una terra che sta al confine tra Liguria e Toscana. Sono i testaroli, una pietanza morbida e delicata a base di farina, acqua e sale, da consumare come la pasta.
Il condimento più classico è quello a base di pesto, ma ci sta bene qualunque cosa vi suggerisca la fantasia. Io li ho fatti sia con il pesto di zucchine che con il classico pesto ligure.
Per questo prodotto ringrazio tantissimo l'azienda Acqua farina e fantasia che mi ha mandato un pacco pieno di gusto con tutte le loro specialità!


Oltre ai testaroli, ci sono i panigacci, una sorta di tigelle da accompagnare con formaggi cremosi e affettati; le ceciotte e le barbotte, simili ai panigacci ma con farina di ceci i primi e fiori di zucca i secondi. E poi la famosa farinata, a base di farina di ceci!
Tutti i prodotti vengono fatti con le semplici materie prime e sono privi di conservanti, impacchettati sottovuoto. 


Conoscete  già questi prodotti? Provateli perché meritano!



Se volete acquistarli vi basterà cercare Acqua farina e fantasia su Amazon, vi lascio il link diretto: https://www.amazon.it/s/ref=bl_dp_s_web_6198092031?ie=UTF8&node=6198092031&field-brandtextbin=AcquaFarinaeFantasia.



Ingredienti
Una confezione di testaroli Acqua, farina e fantasia
Pesto di zucchine* o pesto classico 
sale q.b.

Procedimento
Portate a bollore abbondate acqua salata e versate i testaroli. Cuocete per 45 secondi e scolate.
Condite con il pesto.



*Per il pesto di zucchine (classico) trovate la ricetta qui.

Per il pesto di zucchine veloce la ricetta è la seguente:
grattugiate 4 zucchine (con la grattugia a fori grandi) e cuocetele al vapore per circa 4 minuti. Mettetele nel tritatutto insieme a due cucchiai di pesto (e due foglie di menta se vi piace) e voilà: pronto! Se volete potete anche mettere le zucchine a crudo.


E questi i testaroli conditi con il classico pesto ligure



Se provate questa ricetta taggate la foto su Instagram inserendo l'hashtag #lasignorinafelicitablog! Mi fa molto piacere vedere le ricette che rifate! :-)
Vi inserirò nell’album "Ricette rifatte da voi" sulla pagina Facebook.

Alla prossima ricetta! :-*

Nessun commento:

Posta un commento