17 aprile 2016

Torta Caprese

Per chi non la conoscesse, la torta Caprese è un dolce partenopeo originario dell'isola di Capri, da cui prende il nome. E' a base di mandorle e cioccolato, quindi senza farina, adatta anche agli intolleranti al glutine. La sua caratteristica è di essere morbidissima e umida all'interno, quasi come un soufflé, e avere una crosticina sulla superficie. E' una di quelle torte molto goduriose e golose, che conquistano tutti. 
Il procedimento è molto facile, e vi permetterà di creare una torta dalla consistenza davvero speciale, di una scioglievolezza unica!
Come variante, suggerisco di sostituire le mandorle con le nocciole o i pistacchi, oppure usare il cioccolato bianco e fare una Caprese al limone.
Lo stampo migliore da utilizzare è quello in alluminio dal diametro di 20 cm, di quelli che si trovano in ogni supermercato.
Per questa ricetta ringrazio una napoletana doc, Simona Mirto del blog "Tavolartegusto"; ho modificato leggermente gli ingredienti, omettendo il rum per una versione analcolica e aggiungendo anche un poco di cioccolato al latte, oltre a quella fondente. Ho fatto questa torta a inizio aprile, poco dopo le feste pasquali, quando ci si ritrova sempre con molto cioccolato avanzato, e che fai? Vuoi snobbare il cioccolato al latte solo perché la ricetta originale prevede quello fondente? No! Perché in cucina bisogna sempre sperimentare e andare oltre, cercando di aggiungere quel tocco in più anche ai migliori piatti della tradizione.
E a proposito di cioccolato, anche con questa ricetta, come con la Cheesecake stracciatella, partecipo al contest indetto da Serena di "Petit patisserie blog" e Laura di "Alchimia" in collaborazione con "Babbi".


Ingredienti
185 g di farina di mandorle (o mandorle pelate ridotte in polvere)
100 g di cioccolato fondente di qualità
25 g di cioccolato al latte di qualità (oppure 125g di cioccolato fondente)
125 g di burro
3 uova medie
125 g di zucchero semolato
buccia grattugiata di 1 arancia
zucchero a velo (e cacao) per decorare

Procedimento
In un pentolino mettete il cioccolato e il burro tagliato in pezzi e lasciateli sciogliere a fuoco bassissimo, girando costantemente con una frusta o un mestolo di legno. non appena gli ingredienti si saranno amalgamati spegnete il fuoco.
In una ciotola montate i tuorli con 80 g di zucchero e la scorza d'arancia, fino a ottenere un composto spumoso e liscio. A questo punto aggiungetevi il cioccolato fuso e montate leggermente con le fruste elettriche. Poi, aggiungete la farina di mandorle e mescolate con una spatola.
Montate gli albumi a neve con il resto dello zucchero. 
Aggiungete gli albumi al composto precedente e mescolate con la spatola dal basso verso l'alto, facendo attenzione a non smontare il composto, che dovrà risultare vellutato e un po' gonfio.
Imburrate e infarinate la teglia. Versate il composto e livellate la superficie.
Infornate per 30-35 minuti a 180° sul piano medio del forno, preriscaldato e statico (deve sempre essere statico per i dolci).
Per verificarne la perfetta cottura, passati i 30 minuti, osservate se sulla superficie si è formata la crosticina e fate la prova con lo stecchino che dovrà uscire umido (non bagnato o con l'impasto appiccicato ma sì umido). 
Sfornate la torta e lasciatela raffreddare per 40 minuti prima di sformarla dalla teglia (sennò vi si rompe) aiutandovi con un coltello per staccare i bordi dalla tortiera e disponetela su un piatto da portata a testa in giù.
Quando sarà completamente fredda, ricopritela con lo zucchero a velo e se volete formare delle decorazioni potete usare il cacao.
Adesso non vi resta che gustare questa goduria. 

La torta si conserva a temperatura ambiente per 5 giorni.






Con questa ricetta partecipo al contest "Chocolat" di "Alchimia" e "Petit patisserie blog" in collaborazione con "Babbi".

4 commenti:

  1. Squisita è dire poco!
    Le tue foto rendono perfettamente la morbidezza e scioglieolezza di questo dolce!
    Complimenti Francesca, sei stata davvero brava!
    Grazie mille per quest'altra golosità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao serena, scusa per il ritardo ma riesco a rispondere solo ora! Grazie per i complimenti!!! :-) :-*

      Elimina
  2. Buonissima. La caprese è una torta che adoro, ma non sempre mi riesce bene.
    Questa versione fa gola solo a guardarla!
    Grazie mille di averci regalato anche quest'altra meraviglia!
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura! Scusa per la risposta tardiva: ti ringrazio per i complimenti, la torta è venuta davvero buonissima! :-)

      Elimina